Eventi musicali di fine anno a Rimini

Eventi musica RiminiIl mese di dicembre è stato preannunciato come un periodo ricco di eventi musicali nel riminese. A dare il via è stato il concerto del cantautore e musicista Vinicio Capossela, svoltosi lo scorso primo dicembre.

Per chi ama il sound decisamente particolare di Vinicio, questo concerto è stato il modo perfetto di godere dell’ascolto del suo ultimo lavoro, l’album “Rebetiko Gymnast”, uscito a giugno di quest’anno.

La musica rebetiko è una musica del tutto particolare, a noi poco conosciuta prima dell’uscita dell’album di Vinicio, cui sono stati attribuiti molti e fantasiosi significati.

Il concerto riminese è stata pertanto l’occasione di rilanciare la promozione dell’album, registrato ad Atene ed uscito contemporaneamente in Italia ed in Grecia. Il sound si riconduce alla musica tradizionale greca, una musica che – dichiara Vinicio – “si canta a faccia scoperta, che parla di navi, di porti, di risacca e di libertà”. Suonare in maniera “rebetika”, come spiega Capossela in una intervista, è un modo di suonare aperto, anticonvenzionale, che permette di esprimersi liberamente ma senza nascondersi. E’ un modo di suonare libero per definizione, che viene dalla lunga tradizione di canti portuali della splendida Grecia.

Il rebetiko è, in altri termini, un canto portuale, è un canto di risacca, il canto del desiderio di qualcosa che manca, struggente come la musica di Capossela, ma mai rassegnato e con un fondo di rabbia che ancora oggi rende i ritmi e le sonorità delle canzoni rebetike attuali fra i giovani Greci che scelgono la ribellione, piuttosto che la rassegnazione.

Rimini, anch’essa una città di mare, è stata pertanto località ideale per ascoltare il sound che, sulle note delle canzoni di Vinicio Capossela, avvicina il mare ed i porti della allegra Romagna, al mare ed ai porti della Grecia. Non è un caso che la tappa finale del Tour 2012 di Vinicio lo abbia riportato a Rimini, a suonare in quegli stessi locali underground in cui è musicalmente ed artisticamente cresciuto fino ad essere notato da un grande della musica d’autore contemporanea, Francesco Guccini, che lo ha lanciato al grande pubblico.